Servizio informatico comunale

La Dichiarazione di accessibilità è lo strumento attraverso il quale le Amministrazioni rendono pubblico lo stato di accessibilità di ogni sito web e applicazione mobile di cui sono titolari

  • Servizio attivo

Descrizione

La Dichiarazione di accessibilità è lo strumento attraverso il quale le Amministrazioni rendono pubblico lo stato di accessibilità di ogni sito web e applicazione mobile di cui sono titolari.

Con accessibilità si intende la capacità dei sistemi informatici di erogare servizi e fornire informazioni fruibili, senza discriminazioni, anche da parte di coloro che a causa di disabilità necessitano di tecnologie assistive o configurazioni particolari.

Le norme relative all'accessibilità sono contenute nella Legge 09/01/2004, n.4, modificata dal Decreto legislativo 10/08/2018, n. 106, che ha recepito la Direttiva comunitaria 26/10/2016, n. 2016/2102.

AGID ha emanato le Linee Guida sull'accessibilità degli strumenti informatici, così come disposto dall’ art. 11 della L. 4/2004, che hanno lo scopo di definire:

  • i requisiti tecnici per l’accessibilità degli strumenti informatici, ivi inclusi i siti web e le applicazioni mobili;

  • le metodologie tecniche per la verifica dell’accessibilità degli strumenti informatici;

  • il modello della dichiarazione di accessibilità;

  • la metodologia di monitoraggio e valutazione della conformità degli strumenti informatici alle prescrizioni in materia di accessibilità;

  • le circostanze in presenza delle quali si determina un onere sproporzionato.

Secondo le disposizioni le PA dovranno:

  • effettuare le verifiche dell’accessibilità degli strumenti informatici (siti web e app), al fine di valutare lo stato di conformità;

  • effettuare una “verifica soggettiva” per contratti di fornitura sopra soglia comunitaria

  • compilare e pubblicare una "Dichiarazione di Accessibilità" (sotto la responsabilità del Responsabile per la transizione al digitale – RTD) tramite la form.agid.it. Nella dichiarazione potranno essere previste eventuali deroghe all’accessibilità;

  • predisporre un "Meccanismo di Feedback" per consentire ai cittadini di inviare una segnalazione (prima istanza)

L’Agenzia effettua il monitoraggio dei siti web e delle app su un campione rappresentativo, relazionando ogni 3 anni alla Commissione europea  sui risultati del monitoraggio.

Il Comune di Asola si impegna a rendere il proprio sito web accessibile, conformemente al D.lgs 10 agosto 2018, n. 106 che ha recepito la direttiva UE 2016/2102 del Parlamento europeo e del Consiglio.

Dichiarazione di accessibilità Comune di Asola - Feedback e reclamo al difensore civico per il digitale

Obiettivi accesibilità 2021

Feedback accessibilità
Eventuali segnalazioni di mancata conformità ai requisiti di accessibilità del sito possono essere fatte alla casella protocollo@comune.asola.mn.it, indicando Nome, Cognome, E-mail e descrizione della problematica riscontrata.

Accesso civico

Il diritto all'accesso civico semplice riguarda la possibilità di accedere a documenti, informazioni e dati oggetto di pubblicazione obbligatoria (articolo 5, comma 1, d. lgs. n. 33/2013).
Può essere esercitato da chiunque, a prescindere da un particolare requisito di qualificazione, in caso di mancata pubblicazione degli stessi da parte dell'amministrazione.

L'acceso civico generalizzato  riguarda la possibilità di accedere a dati, documenti e informazioni detenuti dalle pubbliche amministrazioni ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria previsti dal d. lgs. n. 33/2013.

La legittimazione a esercitare il diritto è riconosciuta a chiunque, a prescindere da un particolare requisito di qualificazione.

- Accesso civico semplice: compila la tua pratica on line

- Accesso civico generalizzato: compila la tua pratica on line

Altre informazioni nell'apposita sezione in Amministrazione Trasparente

 

Piano di informatizzazione

L'art.24, comma 3bis, del D.L. 24 giugno 2014 n. 90, (comma inserito dalla legge di conversione 11 agosto 2014 n. 114) dispone che “entro centottanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione” le amministrazioni approvino un Piano di Informatizzazione, riguardante tutte le procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni da parte di cittadini e imprese; il termine per ottemperare scade il 16 febbraio 2015.

L'informatizzazione di tali procedure dovrà permettere la compilazione on line delle istanze, con procedure guidate accessibili tramite autenticazione con il Sistema Pubblico per la gestione dell'Identità Digitale (SPID).

Le procedure informatizzate dovranno consentire inoltre il completamento e la conclusione del procedimento, il tracciamento dell'istanza, l’individuazione del responsabile e, ove applicabile, l'indicazione dei termini entro i quali il richiedente ha diritto ad ottenere una risposta.

Accedi al servizio

Uffici

Ufficio Sistema informatico comunale

Ufficio per servizi inerenti al sistema informatico comunale. [...]

Contatti utili

Allegati

Pagina aggiornata il 23/05/2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli?
2/2

Inserire massimo 200 caratteri