De.Co. pane dell’assedio

Creato dalle donne di Asola, per festeggiare la fine vittoriosa di quel tremendo Assedio nel marzo 1516.

  • Servizio attivo

Descrizione

Creato dalle donne di Asola, fortezza e baluardo della Repubblica Veneta in terra-ferma, per festeggiare la fine vittoriosa di quel tremendo assedio nel marzo 1516, quando gli asolani, contando solamente su 1400 fanti e 50 lancieri guidati dal capitano Ricino Daina, misero in fuga le truppe di Massimiliano I Imperatore d’Austria che accerchiavano la città da diversi giorni.

Raccogliendo i pochi ingredienti rimasti nelle loro dispense, offrirono il pane a tutti i soldati che parteciparono alla grandiosa impresa.

Questa semplice ricetta, ritrovata in alcuni manoscritti da giovani studiosi della Pro Loco, viene riproposta ai giorni nostri con gli stessi ingredienti dell’epoca rispettando i luoghi e i tempi di lievitazione dell’impasto e della cottura.

Il disciplinare di produzione della De. Co. Pane dell’Assedio è stato approvato con deliberazione della Giunta Municipale n. 7 del 24.01.2015.

Accedi al servizio

Uffici

Ufficio Promozione al territorio

Ufficio dedicato all'elenco di tutti i servizi dedicati alla promozione del territorio del comune di Asola. [...]

Contatti utili

Allegati

Pagina aggiornata il 25/03/2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli?
2/2

Inserire massimo 200 caratteri